Qualche riflessione sulla prima delle quattro "conversazioni" previste per lunedì prossimo:

L’innovazione a costo zero può essere concepito come un modello per lo sviluppo sostenibile, coadiuvato da sviluppi tecnologici sia di rete che dei servizi software che permettano una diffusione sempre più granulare di servizi ed una distribuzione sempre maggiore di risorse. La “nuvola” sposta l’immagazzinaggio dei dati e le applicazioni base “là fuori da qualche parte” cosìcché gruppi ed istituzioni singole non si debbano più preoccupare di dover gestire infrastrutture proprie. Reti “meshed” permettano (in teoria) l’interconnessione di punti d’accesso wifi per creare un’ambiente di connesione ubiquita. Gli Smartphone utilizzano “App” per servizi specifici che sono sempre più facili a sviluppare e distribuire.
Queste trend tecnologici comportano tutti però dei rischi significativi, dalla dominanza globale dei giganti industriali come Apple o Google all’abuso di informazioni personali. Diventa quindi di importanza fondamentale per lo sviluppo democratico di queste innovazioni, la ricerca da parte dei settori pubblici e privati assieme ai cittadini, alle imprese, alle associazioni, ecc. di nuovi modi di governare le infrastrutture tecnologiche. Le procedure tradizionali di bando rischiano di impedire l’innovazione, alzare i costi e delegare le scelte al settore privato, mentre concetti emergenti di governance come il modello dei Beni Comuni ad oggi mancano della capacità di gestire infrastrutture a larga scala.
Un esempio tipico di questo problema – oltre ad essere uno dei punti centrali della piattaforma della nuova amministrazione – è l’obiettivo della connettività wifi in tutto il territorio comunale. Chi dovrebbe gestire questa rete e chi ne beneficia di più: cittadini, turisti, imprese, l’amministrazione comunale stessa? E’ possibile immaginare un modello multi-fornitore per mantenere la competizione e tenere il mercato aperto alle piccole imprese locali? Come possono i cittadini e le imprese assicurare il rispetto delle loro informazioni? Quali sono i metodi per guardare in avanti ed anticipare i rischi e le opportunità? Quale ruolo dovrebbe giocare il governo municipale?

Visualizzazioni: 32

Rispondi

© 2020   Creato da Jesse Marsh.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio