Informazioni

Living Lab Palermo

Il nuovo Sindaco di Palermo Leoluca Orlando chiama i cittadini di Palermo a contribuire con la loro energia, creatività e potenziale innovativo alla rinascita della città ed i cittadini rispondono. Il Living Lab Palermo, auto-costituitasi all’interno del Territorial Living Lab TLL-Sicily, applica l’approccio Living Lab per affrontare i problemi della città, basandosi sulla co-progettazione di applicazioni e servizi innovativi sfruttando al massimo le potenzialità delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione. I principi fondanti del Living Lab Palermo sono i seguenti.

  • Costo zero come principio fondante, da raggiungere attraverso la collaborazione e la condivisione del bene comune e l’attivazione di innovazione sociale. Creazione di nuove opportunità di impresa ma eliminazione del ruolo predatore dell’industria informatica.
  • Sfruttamento delle opportunità offerte dalle nuove tecnologie internet smartphone ecc. unito all’attenzione all’accesso democratico di tutti i cittadini, sopratutto coloro senza le conoscenze o i mezzi finanziari, attraverso configurazioni di reti miste tecnologiche e umane.
  • Collaborazione tra chi sa e chi non sa, tra chi ha e chi non ha, tra chi può e chi non può, condivisione di risorse e intelligenze, apprendimento reciproco come motore dell’innovazione.
  • Co-creazione attraverso il coinvolgimento attivo dei cittadini a fianco dei dipendenti comunali perl’ideazione e l’attivazione di nuovi servizi; co-produzione dei servizi stessi.
  • Alleanze con le reti italiane, europei e globali del movimento Living Lab, cambio e condivisione di esperienze e strumenti. Legittimazione del Living Lab Palermo attraverso il riconoscimento dei partner stranieri.

Luogo: Palermo
Membri: 30
Attività più recente: 27 Feb 2015

LivingLabCamp Palermo2012

Il LivingLabCamp Palermo 2012 è l’iniziativa di lancio del Living Lab Palermo e vuole offrire l’opportunità a tutti i cittadini ed imprese presenti sul territorio, assieme a tutti coloro che lavorono all’interno delle amministrazioni pubbliche, di esprimere le proprie idee e scambiarle con coloro che si occupano invece di quelle tecnologie che possano contribuire a realizzarle. Si basa su un’iniziativa simile, il LivingLabCamp Palermo2009, che ha visto la partecipazione di Living Lab da tutta la rete EnoLL (European Network of Living Labs) per testimoniare la potenziale creativa dei siciliani. Come quell’esperienza, si basa sul modello Barcamp con però un’obiettivo guida, quella di sviluppare idee per la gestione e la vivibilità della città.

Al centro dell’attenzione, ma non necessariamente l’unico tema possibile, è il progetto per la rinascita del Parco della Favorita, che si estende con l’idea di trasformare la Favorita anche in un laboratorio aperto di ricerca e sviluppo su tutti i temi che ne possono scaturire, as esempio: i percorsi di salute, l’agricoltura urbana, la riserva di caccia dei Borboni, i sistemi arabi di irrigazione, l’ippoterapia, ecc. Saranno i partecipanti ad interpretare questi temi con le loro esperienze e conoscenze per proporre soluzioni nuove per Palermo.

Forum di discussione

Spazi Pubblici 7 Risposte 

Ciao a tutti,vorrei condividere con voi un paio di riflessioni che stiamo portando avanti in Hub, tra Siracusa e Catania e che penso possano rappresentare spunti di rifessione anche per questa…Continua

Iniziata da Stena Paternò. Ultima risposta di Stena Paternò 13 Giu 2012.

Spazi Pubblici Palermo App 5 Risposte 

un gruppo di lavoro tematico, ad esempio, potrebbe concentrarsi sulla possibilità di creare applicazioni per  pc, tablet e smartphone, capaci di fornire nuovi servizi per migliorare la fruizione…Continua

Tag: palermo, livinglab, favorita, rete, condivisione

Iniziata da Ciro Spataro. Ultima risposta di Ciro Spataro 11 Giu 2012.

Mobilità e piccole idee "civiche" 4 Risposte 

Un tema su cui concentrare il dibattito deve essere decisamente quello della mobilità.Da anni auspico concorsi di idee per soluzioni a basso costo che possano in qualche modo "costringere" i…Continua

Iniziata da Giulio Di Chiara. Ultima risposta di Giulio Di Chiara 28 Mag 2012.

AgroApps

Vorrei suggerire una linea progettuale sul tema delle applicazioni a servizio dell'agricoltura biologica, l'agricoltura urbana, i GAS, ecc. Le possibilità sono tante, dai consigli sulla…Continua

Iniziata da Jesse Marsh 28 Mag 2012.

Spazio commenti

Commento

Devi essere membro di Living Lab Palermo per aggiungere commenti!

Commento da Jesse Marsh su 18 Giugno 2012 a 17:06

guarda cosa dicono di noi...

Commento da Jesse Marsh su 11 Giugno 2012 a 9:58
Questo mi sembra pertinente anche ad alcuni dei progetti per Brancaccio. Dovresti parlarne con Dino Trapani che lo presenta al Barcamp.
Commento da Ciro Spataro su 11 Giugno 2012 a 9:18

nel gruppo del LivingLabBarcamp sulle App per Spazi Pubblici si potrebbe prendere in considerazione l'adesione di Palermo al circuito nazionale MUSAE http://www.eventomusae.com/info.html 

Utilizzo degli spazi pubblici per dare vita ad un vero e proprio museo temporaneo, dinamico ed itinerante, creando un'occasione per la scoperta ed il recupero di luoghi cittadini per il vivere comune delle strade e delle piazze. L'iniziativa è rivolta a giovani artisti dai 18 ai 35 anni e a Palermo ce ne sono.

I dettagli nel forum Spazi Pubblici Palermo App 

http://tll-sicily.ning.com/group/livinglabpalermo/forum/topics/spaz... 

Commento da Jesse Marsh su 28 Maggio 2012 a 12:04

nell'ordine:

@spazi pubblici, grazie del suggerimento, sarebbe bello avere appunto un vostro coinvolgimento anche a distanza

@ciro: bella linea di idee, perché non apri una "discussione"? questo spazio commenti non offre la possibilità di sviluppare un ragionamento, mentre la discuzzione sì (come hanno fatto Spazi Pubblici ed io AgroApps sopra). Poi vorrei un App per segnalare i soprusi: SUV parcheggiate sugli scivoli dei marciapiedi ostruendo i passeggini, ad esempio.

@Giulio, capisco e per molte cose condivido le tue perplessità, ma se le cose sono a costo zero dipende sopratutto dalla nostra capcità di mobilizzarci, insomma tocca a noi se ce lo lasciano fare

@Tony, come ho suggerito a Ciro, prova ad aprire uno spazio Discussione qua sopra

@tutti grazie dell'entusiasmo, questo spazio è aperto da poco più di 12 ore ed è già pieno di idee, figuriamoci cosa si riesce a progettare da qui al 16 giugno!

Commento da Ciro Spataro su 28 Maggio 2012 a 11:25

un gruppo di lavoro tematico, ad esempio, potrebbe concentrarsi sulla possibilità di creare applicazioni per  pc, tablet e smartphone, capaci di fornire nuovi servizi per migliorare la fruizione degli spazi della città, pensando agli spazi pubblici, spazi verdi, per i più piccoli.

Un gruppo caratterizzato da commistione di competenze sociali, pedagogiche, architettoniche, e informatiche di programmazione.

Potrebbero nascere dei contest periodici in cui i gruppi  di  creativi possono proporre al comune soluzioni semplici per migliorare o innovare l'arredo urbano e la fruizione degli spazi pubblici. L'informatica, con le applicazioni e i supporti mobili e fissi,  sarebbe di ausilio per la diffusione veloce e condivisione del processo sociale, architettonico e urbano avviato.

Creiamo insieme applicazioni per migliorare la città in cui viviamo e lanciamole nella rete per condividere le nostre idee di visione dello spazio pubblico.

Un idea che va oltre le applicazioni di "decorourbano" ed "epart" dove si denunzia ciò che non va in una città. Un idea per costruire apps per nuove visioni di quegli  spazi pubblici che attualmente non sono vissuti e quindi nemmeno valorizzati e fruiti dai cittadini.

E' solo un idea che potrebbe fermentare nell'incubatore del Living Lab

:)

Commento da Giulio Di Chiara su 28 Maggio 2012 a 11:09

Buongiorno a tutti.

Speriamo che questa sia un'esperienza da poter raccontare per i risultati conseguiti e non per l'ennesima occasione persa

Commento da Tony Fede su 28 Maggio 2012 a 10:00

ciao a tutti sono molto interessato all'iniziativa che si sta promuovendo a Palermo e vorrei partecipare con delle idee. Per questo ho già inviato un messaggio a tutti voi. Ma vorrei sapere se  si può creare uno spazio apposito per la enunciazione delle proposte e per la loro valutazione in rapporto alla specificità dei temi e della fattibilità locale.

Commento da Jesse Marsh su 28 Maggio 2012 a 8:37

Buona idea, facciamo che si offra l'acqua! e magari qualche sensore possiamo installare come demo...

Non so dove si farà ancora, dobbiamo lasciare tempo alla giunta di insediarsi e decidere se appoggiare direttamente o indirettamente l'iniziativa. Le opzioni non mancano in tutti e due i casi.

In ogni caso abbiamo deciso di lanciare l'evento così che si possa catturare le energie positive di questo momento e cominciare a diffondere l'idea (nuova a tanti).

Commento da Carmelo Pulvino su 28 Maggio 2012 a 7:14

YesJess

anzi penso che sia interessante proporre anche una sponsorizzazione per il living lab camp del 16... (a proposito dove si farà?)... 

Commento da Jesse Marsh su 27 Maggio 2012 a 23:15

Ma Carmelo, non hai ancora i rapporti con l'AMAP? Sarebbe bellissimo coinvolgerli, ci stavo contando. E hai ragione te, conta la voglia di dare qualcosa alla nostra terra.

 

Membri (30)

 
 
 

© 2017   Creato da Jesse Marsh.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio