Informazioni

MedLab Ragusa

Il progetto pilota della Regione Siciliana si focalizza sul tema della pianificazione territoriale. D'accordo con la Provincia di Ragusa, si vuole esplorare insieme le implicazioni di un progetto Living Lab per il Piano Territoriale Provinciale.

Luogo: Ragusa, Sicilia
Membri: 28
Attività più recente: 26 Dic 2011

Aggiornamenti

Nel progetto pilota a Ragusa, due sono gli approcci possibili per investigare il ruolo potenziale del Living Lab e delle TIC (tecnologie dell'informazione e della comunicazione) in generale per il processo di revisione del Piano Territoriale Provinciale:
a) le TIC a supporto del processo di formulazione e condivisione del piano (e-participation) per un Living Lab sulla pianificazione partecipata.
b) il Living Lab come oggetto del piano, per capire come eventualmente "prevedere" un Living Lab come strumento di sviluppo territoriale nel quadro del piano stesso.
Benché per certi versi più ambizioso, si pensa di focalizzarsi sulla strategia b), anche in vista del prossimo avviamento del progetto PARTERRE che prevede la sperimentazione di alcune piattaforme consolidate di e-participation.
Per quanto riguardano gli ambiti di intervento del piano potenzialmente oggetto di "diventare" un Living Lab, alcune ipotesi possono essere:
- la costruzione del Parco nazionale dell'Ibleo, usando le TIC sia per rafforzare le comunità ivi residenti (comunità montane di Monterosso Almo, Chiaramonte Gulfi, Giarratana) sia per sperimentare soluzione per la tutela e la fruizione dell'ambiente
- mobilità e accessibilità fisica territoriale
- turismo e connessioni al tema dell'accessiblità territoriale (sistema GIS, banche dati Camera di Commercio, ecc., business intelligence
- l'avvio di un FabLab / HackLab o qualche forma di "laboratorio" o centro di creatività informatica all'interno dell'ASI Ragusa

Forum di discussione

PTP Ragusa

Ecco il link al sito del PTP di Ragusa attuale. E' l'oggetto della revisione in corso.

Iniziata da Jesse Marsh 21 Apr 2010.

Contiamoci 4 Risposte 

Mi farebbe piacere sapere quanti del network siano interessati...e sul territorioContinua

Tag: quant

Iniziata da Roberto Chibbaro. Ultima risposta di virginia dessy 29 Mar 2010.

Spazio commenti

Commento

Devi essere membro di MedLab Ragusa per aggiungere commenti!

Commento da Jesse Marsh su 10 dicembre 2010 a 17:04

Roberto, se hai un documento o un powerpoint lo potresti mettere in questo gruppo, magari nella zona "Forum di discussione" iniziandone una nuova così che i commenti specifici alla proposta si troveranno insieme.

Commento da Roberto Chibbaro su 10 dicembre 2010 a 15:36

Ciao a tutti, il progetto come ho avuto più volte modo di esprimervi è assolutamente interessante. Io avrei già delle proposte concrete per una sperimentazione di tipo informatico, come posso farvele conoscere più in dettaglio? 

Commento da dino trapani su 10 dicembre 2010 a 10:00

Cari amici, vi informo che in data 2 dicembre 2010 il Presidente della Provincia di Ragusa ha firmato l'adesione al Protocollo TLL Sicily. In questo modo si è dato seguito alla firma di adesione al protocollo tra la stessa istituzione provinciale e il Dipartimento di Urbanistica dell'Assessorato al Territorio e Ambiente della Regione Siciliana per aderire al progetto Medlab (programma MED, FESR 2007-2013) di cui quest'ultimo è partner ufficiale e Salonicco è leader di un partenariato internazionale .

Vi ricordo che con la firma del protocollo Medlab si avvia la libera costituzione di un laboratorio di co-creatività aperto a tutti coloro che, in forma volontaristica, intendono sperimentare nuove forme di cooperazione e sussidiarità per la realizzazione di servizi utili alla governance ed al governo del territorio della provincia di Ragusa.

Le adesioni vanno fatte in questa sede e rappresentate all'ingegnere Vincenzo Corallo - responsabile settore 13° Pianificazione e Territorio - 0932-675503 Fax 0932-675509 - vincenzo.corallo@provincia.ragusa.it

L'obiettivo a breve è di ottenere adesioni per organizzare un tavolo interistituzionale per definire in modo specifico le attività di detto laboratorio. Il tavolo dovrà verificare l'obiettivo individuato provvisoriamente nella mappatura delle competenze del territorio ragusano (in tutto o in parte a seconda della disponibilità e del tempo da investire in questa occasione da sfruttare come opportunità di visibilità e di possibilità di utilizzare nuove strumentazioni per la brain economy). Fino ad ora si è pensato di coinvolgere la Camera di Commercio provinciale (che ha i dati) e l'ASI (come incubatore virtuale di impresa) e l'Asessorato provinciale al Territorio che ha l'onere diella redazione del Paino urbanistico provinciale e che potrebbe essere il beneficiario finale dei servizi sperimentali.

Il laboratorio è open! 

Commento da Jesse Marsh su 21 Aprile 2010 a 9:55
Dino grazie dell'ottima analisi della situazione. Questa discussione potrebbe essere di interesse anche fuori da qui, penso ad esempio a Tito Bianchi al MiSE...
Commento da dino trapani su 21 Aprile 2010 a 9:33
carissimi, constato che ci sono molti interesati all'argomento e quindi ciò significa che quando Fabrizio Cimino (ARTA DRU servizio 9) ha indicato questa come area interessante per sperimentare l'innovazione (della riforma urbanistica regionale soprattutto) ha azzeccato in pieno. I primi incontri e confronti con i soggetti 'emergenti' (Provincia, ASI e qualcuno di voi) hanno dato incicazioni importanti. Naturalmente stiamo andando piano. Forse troppo, ma MEDLAB Ragusa ha una forte impronta istituzionale e ciò impone sacrifici (tanta pazienza) soprattutto a livello iniziale. Il motivo della nostra pazienza e tenacia è la presenza della PA che solo di recente ha assunto un profilo di apertura vera ai network. Anche se è oramai possibile quasi dappertutto in Sicilia trovare funzionari e dirigenti disposti a fermarsi a capire che esitte un modo diverso di guardare alla governance territoriale, è certamente più difficile trovare lo stesso livello di ascolto dalla parte politica cui sono legati i responsabili delle varie amministrazioni pubbliche.
ciò premesso stiamo aspettando la firma del protocollo con la Provincia di Ragusa per consentire agli uffici di confrontarsi con 'l'utenza' esterna in modo struturato e responsabile evitando possibili blocchi, censure, dinieghi, ecc. Soprattutto bisogna evitare fraintendimenti. Si tratta di innovazione nella governance territoriale, non cose qualsiasi. Non possiamo fare assistenza tecnica ... insomma in questo momento, una volta intrecciati i primi rapporti con i soggetti disponibili a cooperare senza necessità di economie dedicate, è decisivo cercare di capire chi, come e e che cosa si può fare concretamente senza limitare o condizionare ed anzi collaborare ai compiti istituzionali della Provincia di Ragusa.
Ho stilato diversi report che potrebbero aiutare a capire soprattutto il modo in ci stiamo cercando di coinvolgere i territori ed i soggetti.
La crisi non aiuta le PA a tutti i livelli istituzionali e questo non aiuta noi.
alla prox
dino trapani
Commento da Jesse Marsh su 21 Aprile 2010 a 8:02
Scusateci ma stiamo in parallelo cercando di costruire un Protocollo d'intesa con la Provincia, in un esperimento di abbinare il percorso istituzionale a quello in rete.
Commento da virginia dessy su 29 Marzo 2010 a 13:19
pultroppo manca il collegamento al sito del piano provinciale di ragusa
Commento da Elvira Luin su 29 Marzo 2010 a 9:04
Ottimo,
sara interessante partecipare...buon lovaro
 

Membri (27)

 
 
 

© 2017   Creato da Jesse Marsh.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio