Lands in Germania per l'efficacia di gestione delle aree protette

Landsnetwork, nei giorni dal 1 al 5 novembre ha partecipato in Germania, presso l'Accademia Internazionale per la Conservazione della Natura dell'Isola di Vilm, al seminario "Protected Area Management Effectiveness Assessment in Europe - a review of data, methods and results" organizzato dall'Agenzia Federale tedesca per la Conservazione della Natura e dall'Università di Greifswald in collaborazione con Europarc Europe, IUCN World Commission on Protected Areas, UNEP World Conservation Monitoring Centre and University of Queensland (Australia).
Tra i partecipanti, circa trenta persone di oltre 10 Paesi (Spagna, Estonia, Lituania, Polonia, Albania, Finlandia, Regno Unito, Romania, Austria e Germania), l'Italia era rappresentata da LANDS e dalla Riserva Marina Miramare unica presenza che supportava le istanze della Aree
Marine Protette.
Il seminario, condotto sapientemente dall'Agenzia Federale, ha visto il contributo principale dei Prof. Marc Hockings e Fiona Leverington dell'Università del Queensland che hanno esperienza decennale e detengono la leadership della ricerca nel mondo in merito a processi di valutazione dell'efficienza delle aree protette e il contributo dell'Università di Greifswald che in Europa è capofila, se non l'unica realtà a muoversi in questo campo.L'analisi ha riguardato le metodologie applicate in Europa e le problematiche legate alla loro applicazione; i partecipanti oltre alle sezioni dirette dagli esperti anche in merito alla valutazione delle aree della rete Natura 2000, hanno lavorato in gruppo all'esame dei valori assunti dagli indicatori utilizzati per la valutazione di efficacia della gestione delle aree protette in Europa, all'approfondimento degli ostacoli che incontra la diffusione della metodologia in alcuni Paesi, come anche l'Italia, e agli ostacoli che incontra addirittura la diffusione dei risultati laddove la stessa è applicata.Il gruppo di esperti ha condiviso esperienze e peculiarità dei diversi Paesi e alcuni rappresentanti hanno esposto le condizioni del proprio sistema Paese dopo l'applicazione delle metodologie di valutazione e in vista di prossime iniziative nazionale (Finlandia, Germania, Romania).Lands ha partecipato al seminario illustrando agli organizzatori il progetto MEVAP, realizzato dal Prof. Davide Marino dell'Università del Molise, che ha come oggetto la redazione e l'implementazione di una metodologia italiana, denominata appunto MEVAP, sperimentata sinora nel PN Cilento e Vallo di Diano. Il progetto che prevede anche la creazione e la diffusione di un database sulle Aree Protette Italiane (API), vorrebbe essere esteso a tutti i Parchi Nazionali. Lands, valutata molto positivamente l'iniziativa e lo svolgimento del seminario, ha proposto alle istituzioni presenti uno sviluppo della metodologia attraverso un progetto pilota a livello europeo e/o un progetto di ricerca tra le diverse Università presenti. Lands crede che la valutazione della Gestione di un'area protetta sia, come nel Project Cycle Management, un momento essenziale e imprescindibile che consente di monitorare la gestione stessa e tarare le attività e gli obiettivi delle AAPP favorendone lo sviluppo in sintonia con le comunità locali.

Visualizzazioni: 30

Commento

Devi essere membro di TLL-Sicily per aggiungere commenti!

Partecipa a TLL-Sicily

© 2017   Creato da Jesse Marsh.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio